mercoledì 10 dicembre 2014

Fagottini di pasta fillo ripieni di riso integrale, verze e fagioli borlotti

E' ufficialmente iniziato il Natale, il periodo dell'anno che prediligo in assoluto!
Aaaaah, tutte quelle luci, le canzoni, i colori, l'albero...non c'è niente da fare: a Natale torno bambina!
Quest'anno, poi, è ancora più speciale perché oltre a festeggiarlo con l'amore della mia vita, ci sarà quest'altra piccola vita in essere che continua a crescere e a farsi spazio nella mia panciotta. Già provo una gioia immensa ad immaginarmi l'anno prossimo sotto l'albero con questo scricciolino...ah, quanta emozione!
Proprio perché siamo in vista delle feste, il mio cervellino sta già elaborando un menu natalizio da proporvi in modo da darvi degli spunti per imbandire le vostre belle tavole, che dovranno essere festose e, quindi, prive di alcun tipo di violenza :)
Rimanete sintonizzati, quindi!
Nel frattempo, godetevi questi bei fagottini, frutto di un estro improvviso rivelatosi davvero sagace! :D nell'elenco degli ingredienti non vi indico le quantità, perché non sono vincolanti. Dipende dal vostro gusto se preferite più verza, più riso o più fagioli.
Altra cosa: io li ho fatti grandi, ma volendo si possono fare anche piccolini in modo da fare un antipasto finger food.



Ingredienti per 4 fagottini:
verze
riso integrale bio
fagioli bortolli già pronti
aglio disidratato
2 fogli di pasta fillo
olio evo
olio di semi di arachidi
sale

Procedimento:
tagliare a striscioline sottili le verze e lavarle accuratamente. Saltarle in padella con un filo d'olio e aglio disidratato.
Nel frattempo, cuocere il riso in poca acqua, in modo che la assorba completamente fino a fine cottura.
Quando le verze saranno cotte, aggiungere i fagioli e lasciarli insaporire per qualche minuto. Cotto il riso, aggiungere anch'esso alla padellata di verze e fagioli. Condire con un filo d'olio evo a crudo.
Lasciar raffreddare molto bene questo ripieno, altrimenti la pasta fillo si romperà sotto i vostri occhi. Per cui diciamo che va preparato un paio di ore prima della preparazione finale.
A questo punto, possiamo passare all'assemblaggio dei fagottini. Una precisazione è sempre d'obbligo quando si maneggia questa pasta: è estremamente delicata! Il tempo che intercorre tra la sua apertura, la farcitura e la cottura deve essere brevissimo, perché la pasta secca una volta a contatto con l'aria. Personalmente, mentre preparo una sfoglia l'altra la piego così com'era prima di srotolarla, la rimetto nell'involucro di plastica e la chiudo in frigo. 
Prepariamo, dunque, i fagottini. Io li ho fatti a triangoli grandi; ho fatto delle foto utilizzando un tovagliolo per mostrarvi i singoli passaggi. 
Nella figura 1 fingiamo di avere il foglio di pasta fillo intero. Lo tagliamo in due nel senso della lunghezza (2). Spennelliamo leggermente con olio di semi di arachidi. Mettiamo il ripieno (3) e pieghiamo a triangolo il primo lembo di foglio. Quel triangolo lo pieghiamo all'insù (5) e poi ancora a sinistra (6). Capovolgiamo ancora una volta per ripiegare il lato superiore (7) ed eliminiamo, tagliandolo con un coltello, l'eventuale angolino in eccesso.Spennelliamo ancora una volta con un po' di olio di semi di arachidi.
E ora vanno in forno a 220° per circa 10 minuti, o comunque finché non risultano dorati.
Servire appena sfornati.


2 commenti:

  1. Mi piacciono sempre molto i fagottini con la pasta fillo...dei tuoi poi adoro anche il ripieno!!! Probabilmente anch'io avrei optato per la versione xl ... da addentare subito :-D
    Congratulazioni per la dolce attesa :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che ci troviamo su tutto! :D
      Grazie mille :***

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...